Blog

Elisir digestivo con rabarbaro e agastache

Elisir digestivo con rabarbaro e agastache

La stagione dell’abondanza

Come ogni anno a primavera, la nostra cucina inizia ad assomigliare a quella di Bosco di rovo, piena di erbe, fiori ad essiccare, vasetti con contenuti di ogni tipo. Mi piace raccogliere i profumi e sapori della bella stagione per assaporarli in inverno, soprattutto se si tratta di qualcosa che non si trova in commercio. Mi sembra più speciale, e mi piace condividerla con gli ospiti.

Le erbe

Scegliendo cosa piantare in giardino, quando ci siamo trasferiti qui, ho voluto inserire tante piante da bacca che attirassero gli uccelli, ma che potessero essere apprezzate anche da noi. Poi mi sono appassionata di erbe, e ho cercato quelle meno diffuse. Tra tutte sicuramente l’Agastache è una delle mie preferite, tanto che in Vivaio ne propongo molte varietà, per tutti i gusti. Per questa ricetta ho usato l’Agastache foeniculum “Blue spike”, la prima che ho iniziato a coltivare qualche anno fa.

Agastache foeniculum

Si tratta di un’erbacea perenne della famiglia delle Labiatae, resistente al gelo. In inverno le sue foglie si seccano, per poi ricomparire quando le temperature iniziano ad aumentare. Il fogliame è verde-violaceo, il fiore azzurro a spiga. Resiste molto bene anche alla siccità, e può crescere fino anche a un metro di altezza. Non è solamente bellissima, ma anche molto buona. Le sue foglie hanno un aroma di anice, cosa che la rende perfetta per essere utilizzata in tisane, insalate, macedonie e via dicendo.

Preparare l’elisir

Per preparare l’elisir serviranno:

Foglie di agastache

Gambi di rabarbaro

Un pezzo di zenzero fresco

Vodka

Miele

Pulite lo zenzero, le foglie di agastache e i gambi di rabarbaro privi della foglia, affettateli e metteteli in un vaso di vetro pulito. Ricopriteli di vodka e aggiungete miele a piacere. Mescolate, chiudete con un tappo ermetico e riponete in un luogo fresco e buio per 4 settimane. Filtrate il liquido e imbottigliatelo. Se dovesse risultare troppo alcolico, si può allungare con uno sciroppo di acqua e miele o acqua e zucchero.

Scegli la tua varietà di Agastache

Acquista le tue piante di Rabarbaro

Seguici su Instagram

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.